Centro diurno per persone con disabilità

Definizione del servizio

È un servizio territoriale socio sanitario a carattere diurno rivolto a persone con disabilità con diversi profili di autosufficienza, che fornisce interventi a carattere educativo-riabilitativo-assistenziale. La struttura persegue finalità riabilitative, educative, di socializzazione, di aumento e/o mantenimento delle abilità residue. Ospita fino a 30 persone organizzate in gruppi.

A chi è rivolto

Ospita persone in età post-scolare con disabilità secondo i diversi profili di autosufficienza.

Come si accede al servizio

Può fare domanda la persona disabile o la famiglia della persona con disabilità grave, ovvero dal tutore /amministratore di sostegno. Può rivolgersi al Distretto Socio-Sanitario della A.ULSS di iscrizione sanitaria. Assieme alla domanda deve essere presentata la documentazione relativa all’ accertamento dello stato di handicap ai sensi dell’art. 3 della L. 104/92.
L’accesso al servizio richiede una valutazione multidimensionale delle condizioni della persona, che viene effettuata da una equipe multiprofessionale, l’Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale (U.V.M.D.) che a seconda dell’esito della valutazione emette un’impegnativa di residenzialità di 1°, 2° o 3° livello. L’impegnativa di residenzialità rappresenta il titolo che viene rilasciato al cittadino per l’accesso alle prestazioni rese nei servizi residenziali e semiresidenziali della Regione Veneto, autorizzati all’esercizio ai sensi della LR 22/02. Le modalità di ingresso nel servizio infine vengono concordate dalla U.V.M.D., con la persona, la sua famiglia e il centro diurno ospitante.

Normativa di riferimento

  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 3972 del 30 dicembre 2002
    "DPCM 29 novembre 2001 definizione dei livelli essenziali di assistenza. Disposizioni applicative. Terzo Provvedimento. Art. 5 L.R. 1/2008."
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 84 del 16 gennaio 2007
    "L.R. 16 agosto 2002, n. 22 “Autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie, socio sanitarie e sociali” – Approvazione dei requisiti e degli standard, degli indicatori di attività e di risultato, degli oneri per l’accreditamento e della tempistica di applicazione, per le strutture sociosanitarie e sociali. Art. 55 L.R. 7/1999."
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 4588 del 28 dicembre 2007
    "Attività delle Unità di Valutazione Multidimensionali Distrettuali (UVMD) di cui alla DGR 3242/2001 – Approvazione Linee di indirizzo alle Aziende ULSS."
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 4589 del 28 dicembre 2007
    "Indirizzi per la determinazione dei livelli di assistenza alle persone con disabilità accolte nei servizi residenziali. Attuazione dell’Art. 59 della L.R. 2 /2007"